Il Parco Culturale Letterario  Omero

è lo spazio e la memoria del territorio pontino determinato dai luoghi dell’ispirazione di grandi autori della cultura e letteratura italiana, luoghi ancora oggi esistenti e visitabili.

Il Parco intitolato a Omero continua, sviluppandola ed innovandola, l’esperienza dei Parchi Letterari nata anni orsono da un’idea di Stanislao Nievo, scrittore e discendente dell’autore de Le Confessioni di un italiano, e sviluppata a partire proprio dal nostro territorio grazie alla sperimentazione concreta condotta da Roberto Perticaroli che da allora divenne coordinatore nazionale e tra i primi collaboratori della Fondazione Ippolito Nievo per lo sviluppo del progetto e che ora continua senza soluzione di continuità.

La rilettura di un territorio, attraverso l’opera di poeti e scrittori, ma anche scultori, pittori, musicisti o registi cinematografici, consente di scoprire veri e propri itinerari culturali da conoscere, conservare e tutelare.

...